Il Sacrario Militare di Oslavia, situato tra gli abitati di Piuma e Oslavia, fu eretto nel 1938 su progetto dell'architetto Ghino Venturi di Roma, raccoglie le 57.201 salme dei Caduti italiani e i 539 Caduti austro-ungarici, tutti esumati dai cimiteri di guerra sparsi dall'Altipiano della Baisnizza al Vipacco. Sorge sulla Quota 153, situata a sinistra della rotabile che da Gorizia porta a San Floriano. Vi si accede da un'imponente gradinata in pietra fiancheggiata da un basso parapetto e da filari di cipressi.
L'opera monumentale, che ha l'aspetto di un severo e robusto fortilizio, è costituita da una grande torre centrale con sottostante cripta e tre torri laterali (Prelli, Montanari e Langoris) situate ai vertici di un triangolo, collegate internamente con gallerie sotterranee.

I loculi dei Caduti noti sono disposti lungo le pareti dei tre ordini di gallerie nell'interno della torre centrale e lungo le pareti interne delle torri laterali; i Caduti ignoti, invece, sono tumulati collettivamente in tre grandi ossari al centro delle torri laterali.

INFORMAZIONI

Sacrario Militare di Oslavia
Via Ossario
I - 34170 Oslavia (GO)
Tel. +39 0481 531788 (Custode)
Tel. +39 0481 489024 (Direzione Sacrario Militare di Redipuglia)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI DI APERTURA

dal 1 novembre al 14 marzo: da martedì a sabato 09.00-12.00 / 14.00-17.00; lunedì,domenica e festivi:chiuso.
dal 15 marzo al 30 ottobre: da martedì a venerdì: 09.00-12.00 / 14.00-17.00; sabato, domenica e festivi: 09.00-12.30 / 13.30-18.00; lunedì e Pasqua: chiuso.